Parma, presto il fallimento della società

  • in

parma-calcioIeri abbiamo dato qui la notizia dell’arrivo degli ufficiali giudiziari in casa del Parma. Oggi, invece, ne diamo un’altra bruttissima che riguarda sempre gli emiliani: il 19 marzo ci sarà l’udienza per disporre il fallimento della società, su richiesta della Procura di Parma per “inadempienze fiscali”.

Per di più, la Energy T.I. Group, società del settore energetico, socia di minoranza (10%) del club emiliano ha chiesto il commissariamento straordinario della società per gravi irregolarità nella nomina e nella composizione del Consiglio di Amministrazione.

A quanto pare, il debito del Parma è salito a 97 milioni di euro.